Il Data Center SCoPE nasce a conclusione del progetto triennale S.Co.P.E. (Sistema Cooperativo Distribuito ad alte Prestazioni per Elaborazioni Scientifiche Multidisciplinari) che l'Università degli Studi di Napoli Federico II  ha realizzato grazie al cofinanziamento del MIUR nell'ambito del Programma Operativo Nazionale 2000-2006 "Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione", Misura II.2 "Società dell'Informazione per il Sistema Scientifico Meridionale", Azione a – Sistemi di calcolo e simulazione ad alte prestazioni, Avviso 1575/2004.

Il progetto ha avuto come obiettivo la realizzazione di un Sistema di Calcolo ad Alte Prestazioni, orientato ad applicazioni scientifiche multidisciplinari, che operi anche secondo il paradigma GRID, dedicato alla modellistica computazionale ed alla gestione di grosse banche dati, per ricerche nelle aree applicative di interesse del progetto, ovvero  Scienze del Microcosmo e del Macrocosmo, Scienze della Vita, Scienze dei Materiali e dell'Ambiente (per dettagli si veda la sezione "Progetto SCoPE")

Il Data Center SCoPE è parte della "struttura di calcolo avanzato dell'Italia meridionale ed insulareper la ricerca e l'innovazione tecnilogica basata su griglie computazionali ad alte prestazioni" denominata GRISÙ (GRIglia del d) per la quale è stato sottoscritto un protocollo di Intesa fra Consorzio COMETA, Consorzio COSMOLAB, Consorzio SPACI, ENEA e Università di Napoli Federico II.

L'Ateneo Federico II ha sottoscritto un accordo di collaborazione per lo svolgimento di attività di ricerca e sviluppo nel campo delle infrastruttura e dei servizi di grid tramita una Joint Research Unit (JRU) comune denominata IGI (Italian Grid Infrastructure);

 

Sulla base di tale accordo, l'Ateneo Federico II contribuisce dal 2009 all'infrastruttura di Grid nazionale IGI, mettendo a disposizione di comunità di ricerca nazionali ed europee una parte delle risorse del datacenter SCoPE. Tali risorse, essendo parte dell'infrastruttura di calcolo distribuitto nazionale, sono parte anche dell'e-infrastruttura europea EGI (European Grid Infrastructure) nata proprio con l'obiettivo di aggregare le varie infrastrutture nazionali.

Il Data Center SCoPE che nasce come infrastruttura Grid, è oggi un sistema di calcolo general puropose che supporta vari paradigmi di accesso (Grid, HPC, Cloud).